13 foto post mortem: bizzarrie del secolo Vittoriano
#Viral

13 foto post mortem: bizzarrie del secolo Vittoriano

postmortem011

La foto “post mortem” sembra abbia origine in Inghilterra, quando la Regina Vittoria ordinò che venisse fotografato il cadavere di un suo conoscente, o forse un parente, in modo che potesse avere la foto come ricordo. Da quel momento in poi, questa tradizione ebbe una notevole espansione in diverse parti del mondo: molte famiglie adottarono questa insolita usanza. I diversi componenti della famiglia posavano tutti insieme con il morto, che veniva preparato e posizionato come una bambola o una statua.

Guarda la nostra gallery delle 13 foto “Post Mortem” più inquietanti e incredibili di sempre!

13) Sorelle in posa

Apparentemente, questa è un’ordinaria foto di famiglia: due sorelle giovanissime davanti all’obiettivo. Se concentrate però la vostra attenzione sulle braccia della ragazza in piedi noterete quanto esse siano rigide, quasi finte. Ebbene, la giovane in piedi è infatti deceduta da alcuni giorni, in seguito vestita e preparata di tutto punto per quest’ultimo ricordo. Scopri le altre STRAVAGANTI foto che testimoniano il FENOMENO delle foto “POST MORTEM” di epoca vittoriana. Procedi nella Gallery! 

Pagina 1 di 6
To Top